Libellule Cyborg potrebbero essere usate come sistemi di sorveglianza

Gli scienziati stanno lavorando su delle libellule cyborg geneticamente modificate!

Una società di soluzioni biomedicali chiamata Draper, sta sviluppando una tecnologia che può trasformare una libellula in un drone vivente!
Lo chiamano “DragonflEye Project” e il componente principale di questa tecnologia è un piccolo zaino dotato di pannelli solari per la raccolta di energia. Possiede anche un sistema di guida e di navigazione integrato, composto da strumenti optogenetici che combinano tecniche ottiche e genetiche di rilevazione e che Draper ha realizzato grazie all’aiuto dell’Howard Hughes Medical Institute (HHMI) a Janelia Farm.

DragonflEye Project - Foto del controllo elettronico dello zaino

DragonflEye ProjectIl controllo elettronico situato nello zaino.

L’idea è quella di utilizzare questi strumenti per inviare dei comandi dallo zaino ai neuroni che controllano il volo dell’insetto, attraverso l’interno del cordone nervoso della libellula. Si tratta di un approccio completamente diverso rispetto al controllo dei muscoli di un insetto.

Per essere in grado di gestire quei neuroni, i ricercatori dell’HHMI hanno trovato un modo per renderli sensibili alla luce, incorporando dei geni naturalmente presenti negli occhi.

Con questi geni in funzione, gli utensili optogenetici nello zaino potranno guidare gli insetti utilizzando gli impulsi di luce.
Il ricercatore principale del programma, Jesse J.Wheeler, ha detto che la sua squadra ha già creato la versione di prima generazione del sistema, ma sembra che ancora non sia stata testata. Ed aggiunge:

“Nel primo anno del progetto, ci siamo concentrati sullo sviluppo delle tecnologie del nucleo abilitante, come lo zaino, gli strumenti optogenetici e sulla struttura biologica della libellula.
In questo secondo anno, ci appresteremo a dotare le libellule dei nostri zaini di prima generazione in grado di monitorare i loro movimenti durante il volo in maniera precisa.
Questo ci permetterà di sviluppare algoritmi di localizzazione precisi per la navigazione autonoma”.

Se la tecnica risultasse valida per l’uso pratico, potrebbe trasformare le libellule in piccoli sistemi di sorveglianza o in macchine di impollinazione e poiché la chiave dell’incredibile nuova tecnologia è lo zaino, Draper ritiene possa essere utilizzata anche con le api e altri insetti delle stesse dimensioni…

Contattaci

Per qualsiasi domanda o informazione scrivici, risponderemo nel più breve tempo possibile.

Sending

2018 © Myfacemood Social Network Italiano | Realizzato da  Hogueraweb

or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account