headphones

Oramai diffusissimi e fornite con ogni dispositivo, gli auricolari sono i più utilizzati a causa del loro ingombro ridotto e per la praticità di utilizzo. Ma ultimamente anche le cuffie audio hanno preso piede, per gli amanti dell’isolamento quasi totale e per la fedele riproduzione audio!

Ma sappiamo davvero quanto siano valide e sicure?

Se ne parla già da diversi anni e se all’inizio pareva solo allarmistico, oggi è comprovato che alcune cuffie e auricolari possono risultare dannosi per l’udito.
La musica non ha età ed è proprio la fascia dei giovanissimi che fa spesso uso più intenso di cuffie e auricolari, proprio questa fascia di età è esposta a rischi di danneggiamento dell’udito.

Si, pare scontato vero?

Se il volume è eccessivo si regola diminuendolo… Ma non funziona proprio così, alcuni brani musicali portano ad un ascolto ad altissimo volume che supera con violenza gli 85 decibel stabiliti per non creare danni all’udito.

I produttori molto spesso si curano poco di determinare una soglia corretta che impedisca danni all’udito!

Ecco che dunque la scelta accurata di cuffie e auricolari si rende fondamentale per ottenere la massima e fedele riproduzione sonora senza creare danni.

Sul mercato esistono cuffie che apparentemente sembrano adatte ai bambini, ma consentono di ascoltare i brani in MP3 con la massima definizione sonora e senza creare danni.

Non vogliamo certo fare una recensione su queste o quelle cuffie, ma solo dare un’indicazione per agevolare la scelta in particolare se si tratta di giovani o bambini.

Senza dubbio le cuffie audio con doppia funzione come quelle con filo e connessione Bluetooth, sono precise nella regolazione e spesso realmente testate per arrivare ad un massimo di 85 decibel come suggerito dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, garantendo in egual modo perfetto l’ascolto dei nostri brani preferiti e senza rischio di danni all’udito.

Per fare un esempio legato alla potenza ed eventuali limiti, prendiamo in considerazione che nella sicurezza sul lavoro si prevede l’esposizione a sorgenti sonore di massimo 85 decibel per non più di 8 ore…

Nel caso di parecchi dispositivi, abbiamo invece delle soglie che vanno dai 97 ad oltre 115 decibel.
Potrà apparirvi strano ma da un’indagine, seppure non recente, risulta che è aumentata la percentuale della perdita di udito tra gli adolescenti.
Fonte: //jamanetwork.com/journals/jama/fullarticle/186427

Dunque quali cuffie scegliere?

Ne riportiamo alcune che si ritengono valide sia per sicurezza che per definizione del suono.

  • Puro BT 2200, funzionamento via Bluetooth che garantisce limite dei decibel ed eccellente autonomia, sino a 18 ore di uso continuativo e sino a 200 ore in stand-by.
    Leggerissime e con un bel design per chi, oltre la qualità, ha un occhio di riguardo per la bellezza.
    La struttura è interamente in alluminio: sia i padiglioni che l’archetto; l’uso dell’alluminio garantisce una maggiore resistenza e durata rispetto a similari prodotti in plastica.
    Compatibili con tutti i device.
    A partire da circa 90 dollari su Amazon.
  • Onanoff BuddyPhones, decisamente con un alinea adatta a giovanissimi, offrono ottime prestazioni e sicurezza a basso costo.
  • JLab JBuddies Studio, prodotte dalla Jlab Audio e suggerite per i bambini, ma non hanno niente da invidiare ad altri marchi e sono ottime invece per qualunque età.
    Bel design e accuratezza nei dettagli oltre a fedele riproduzione audio e ottimo isolamento dall’esterno.
    Compatibili con tutti i device.

I modelli sopra indicati sono solo alcuni esempi, tante altre aziende producono cuffie audio e auricolari nel pieno rispetto della salute dell’udito.

Contattaci

Per qualsiasi domanda o informazione scrivici, risponderemo nel più breve tempo possibile.

Sending

2018 © Myfacemood Social Network Italiano | Realizzato da  Hogueraweb

or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account